[ ↓ skip to navigation ↓ ]

“Sorridi!” Come scattare la foto perfetta al tuo amico a 4 zampe

Ogni gatto è unico e, agli occhi dei suoi "genitori", è il più bello del mondo. Ed è naturale che sia proprio così. Ma come fare per catturare il suo spirito, la sua personalità, quel suo "essere speciale" in una fotografia che custodirai per sempre? Beh, con le macchine digitali è più semplice che mai... Le tecniche per scattare una foto fantastica del tuo gatto sono molto simili a quelle che useresti per immortalere qualsiasi altro animale - immensa pazienza; illuminazione dall'alto ed esposizione flessibile; consapevolezza delle sensazioni dell'animale; e molti ma molti scatti! Con una macchina digitale il numero degli scatti è irrilevante, puoi quindi immortalare ogni momento - più scatti fai, più probabilità hai di catturare l'immagine perfetta! Nonostante questo, è utile essere preparati con semplici ma preziosi consigli...

Mettere a fuoco

Prima di fotografare il tuo gatto, pensa all'immagine che vuoi immortalare per il futuro. Ti vuoi ricordare di quando occupa tutto il divano mentre dorme? O di come salta come una gazzella dal pavimento fino in cima alla libreria? Preparati a scattare ed aspetta il momento giusto. La messa a fuoco è importante anche per conservare le foto più belle. Ricorda, il sistema automatico di messa a fuoco delle macchine digitali ha una resa migliore se si inquadra un oggetto solido (come gli occhi o un collare) piuttosto che un gomitolo di pelo. E se il tuo gatto si muove e cambia la distanza dalla macchina, ricordati di aggiustare sempre la messa a fuoco in modo da avere la risoluzione migliore al momento dello scatto.

Avere tanta pazienza

Il tuo gatto non si rende conto che stai cercardo di fotografarlo - quindi non obbedirà a comandi tipo "stai fermo, proprio lì!" o "spostati leggermente verso sinistra". Dovrai solo aspettare che si metta in posa involontariamente. Fallo rilassare, non inseguirlo. Se vuoi che guardi l'obiettivo, prova a tenere il suo giocattolo preferito vicino alla macchina per catturare la sua attenzione.

Una questione di luce...

Come regola generale, il flash fotografico e gli animali non vanno d'accordo. Alcuni gatti sono spaventati dalla luce improvvisa ed il flash tende a scolorire i colori brillanti che caratterizzano l'animale. La luce naturale - o all'aria aperta o che filtra da una finestra - non è solo meno traumatica per il gatto ma garantisce anche una riproduzione migliore dei colori. E se non c'è abbastanza luce, il vantaggio delle tecnologie digitali ti permette di illuminare l'immagine successivamente con il tuo computer.

Prepararsi bene

Prima di iniziare a scattare, assicurati che stai utilizzando le lenti giuste e che la macchina sia impostata sulla modalità di scatto corretta. Se stai usando una macchina Reflex, puoi utilizzare uno zoom più potente per catturare tutti i dettagli anche se sei distante dal muso del tuo gatto. Poichè gli animali si muovono molto velocemente, è preferibile impostare la macchina su un tempo di scatto rapido altrimenti finirai per avere foto mosse ogni volta che il tuo gatto muove la testa. Con una macchina Reflex, seleziona la modalità "priorità di tempo" e opta per una velocità rapida di scatto - 1/200 di secondo o maggiore- e lascia fare il resto alla macchina. Se invece stai usando una macchina automatica, scegli la modalità "sport", programmata per scattare immagini in movimento. Se la tua macchina ha l'opzione per scattare in modo continuo, impostala - potresti essere fortunato ed immortalare una sequenza intera di fantastici scatti del tuo gatto in azione.

Saper comporre

Una bella foto non si ottiene inquadrando solamente il tuo soggetto. Considera tutto quello che vuoi includere nell'immagine insieme al tuo gatto. Quale sarà la cornice? Un divano, un albero in giardino, la sua cuccia graffiata? Oppure vuoi che sia solo lui il protagonista. Se la tua macchina lo permette, seleziona un diaframma molto aperto (impostando "low f-stop" su valori bassi, 4 o minori) per creare un effetto artistico usando la "profondità di campo" e sfocando tutto ciò che circonda il tuo gatto. Pensa all'inquadratura della macchina. Se vuoi fotografare il tuo gatto con lo sguardo pensieroso, scatta da una posizone laterale; con lo sguardo fisso nel vuoto, scatta da dietro; con lo sguardo fisso verso l'obiettivo? Mettiti sul pavimento al suo stesso livello - questo non solo ti darà una prospettiva migliore rispetto a quella dell'inquadratura dall'alto ma aiuterà anche il tuo gatto a rilassarsi.

Non solo il tuo gatto...

Non aver paura di far comparire nella foto altre persone. La foto sarà ancora più speciale in futuro se avrà come protagonista un'altra persona cara. A volte, anche solo inquadrare una mano che accarezza il gatto è sufficiente per dare più calore e trasmettere emozione all'immagine, e questo può anche essere un modo furbo per tenere fermo un gatto iperattivo e scattargli le foto! Guarda come interagiscono l'uomo e il gatto. Se sei fortunato, riuscirai ad immortalare il perfetto, candido istante in cui si scambiano uno sguardo o quando il tuo gatto si rilassa e sfoggia uno sorriso raggiante.

Ed infine, il miglior consiglio di tutti...

Se all'inizio non hai successo, continua a provare. Man mano che il tuo gatto si abitua ad averti intorno con la macchina fotografica, imparerà ad ignorarti ed a comportarsi naturalmente.

E così che scatterai la foto che ti scalderà sempre il cuore quando in futuro la guarderai!

[ ↑ skip to content ↑ ]