[ ↓ skip to navigation ↓ ]

Cure dentali per cani

Prenderti cura dei denti del tuo cane è tanto importante quanto prenderti cura dei tuoi. E' cruciale per la salute generale del cane.

Placca e Tartaro

La saliva, le proteine, i batteri e le particelle di cibo si combinano e formano la placca. Questa tende ad aumentare se viene lasciata sui denti. I minerali contenuti nella saliva tasformano poi la placca in tartaro, un deposito duro e giallastro che si accumula attorno alle gengive. Il tartaro può irritare le gengive ed essere causa di gengiviti, che sono l'inizio del disturbo periodontale.

Un problema d'età

Questo disturbo può diventare una questione molto seria quando i cani invecchiano. I batteri e le tossine aggrediscono il dente, l'osso, la gengiva e il tessuto connettivo attorno al dente, causando anche infezioni molto serie e in alcuni casi persino la caduta del dente.

I batteri che causano l'infezione, se entrano in circolazione, possono anche diffondersi nei polmoni, nel fegato, nei reni e nel cuore.

Perciò prenderti cura dei denti del tuo cane ti permetterà non solo di avere un animale più sano, ma potrebbe anche risparmiarti le costose parcelle dei dentisti.

Segni

Il tuo veterinario sarà in grado di individuare qualunque problema durante la visita annuale, ma nel frattempo, ecco alcune cose che vanno tenute d'occhio:

  • Depositi gialli e marroni sulle gengive
  • Difficoltà nel mangiare
  • Gengive gonfie e sanguinanti
  • Alito cattivo

Ricorda, i cani posssono avere un alito cattivo per varie ragioni, perciò non pensare che l'alito cattivo del tuo cane sia solo un 'alito da cani'.

Una bella spazzolata

Come ci si prende cura dei denti del tuo cane? Beh, più o meno come ti prendi cura dei tuoi; spazzolandoli regolarmente, con una buona dieta e controllandoli regolarmente. Spazzolarli sarà più facile se cominci a farlo quando è ancora un cucciolo, ma un cane si abituerà al trattamento a qualunque età.

Non usare alcuna pasta dentifricia formulata per gli esseri umani: i cani non amano la schiuma e può disturbare il loro stomaco. Ci sono dentifrici pensati specificamente per gli animali. Sono più sicuri e il gusto che hanno piacerà molto di più al cane.

A seconda delle dimensioni dei denti e della bocca del cane potresti riuscire ad usare uno spazzolino normale. Vi sono comunque degli spazzolini speciali che sono più adatti alle tue dita e rendono l'operazione molto più semplice. Chiedi al tuo veterinario cosa ti raccomanda di usare.

Presto fatto

Per abituare il tuo cane a farsi spazzolare i denti comincia a tranquillizzarlo perchè si calmi. Fagli assaggiare un po' di dentifricio e massaggiagli delicatamente i denti perchè si abitui alla sensazione.

Forse non gli piacerà al principio, ma sii paziente, alla fine ce la farai.

Spazzola con un movimento circolare, prestando particolare attenzione alle parti superiori delle gengive.  Quando hai quasi finito, spazzola verticalmente verso l'interno della bocca per eliminare la placca che hai rimosso.

Dovresti spazzolare i denti del tuo cane almeno una volta alla settimana, ma è meglio farlo tutti i giorni.

Alternative

Vi sono dei cibi per cani specificamente formulati per ridurre il tartaro e per evitare l'insorgere di malattie periodontali. Le crocchette di Hill's™Oral Care resistono allo sbriciolamento, avvolgendo il dente prima di rompersi in modo da pulire la superficie dentale strofinandola.

Questo è l'unico modo per assicurarti che i denti del tuo cane vengano in un certo senso 'spazzolati' ogni giorno.

Parla con il tuo veterinario per farti consigliare su quale cibo o metodo sia da preferirsi. Ricorda però che mantenere i denti del tuo cane in buone condizioni è fondamentale per la sua salute generale.



[ ↑ skip to content ↑ ]