[ ↓ skip to navigation ↓ ]

Consigli pratici

Consigli pratici sui problemi comuni dei cuccioli

Consigli stagionali

Per tutte le settimane e i mesi che costituiscono il primo anno di vita del vostro cucciolo, il più importante per la sua formazione, lui dovrà affrontare molte esperienze diverse. La maggior parte di esse saranno piacevoli, ma non tutte. Per aiutarvi a essere preparati a ciò che vi aspetta, ecco un elenco di insidie a cui prestare particolare attenzione, e qualche consiglio per l'eventualità che il cucciolo s'imbatta in qualche esperienza non proprio piacevole.

Per saperne di più

Cani e tuoni

La paura dei tuoni è molto comune nei cani. Normalmente la manifestano nascondendosi, piangendo, abbaiando, grattando le porte e persino facendo pipì.

Per saperne di più

Separazioni

Mai lasciarlo a casa da solo Il cucciolo non va mai lasciato a casa da solo. L'Ente britannico contro il maltrattamento degli animali (RSPCA) ha accertato su oltre un milione di cani che l'essere lasciati a casa da soli causa loro grande angoscia, a tal punto da fare molto baccano e diventare distruttivi fino a mettere a soqquadro la casa.

Per saperne di più

In viaggio con il vostro cucciolo

Negli ultimi anni si sono moltiplicate le opportunità per portare il cucciolo in vacanza con voi: nella maggior parte delle agenzie di viaggi troverete pubblicazioni in cui sono elencate le possibilità di alloggio dove è consentito portare con sé animali domestici. Potete perfino portare il vostro cucciolo all'estero, grazie al Pet Passport Scheme (PETS). Questo significa che un cane domestico che vive nel Regno Unito può andare e venire da tutte le nazioni europee senza essere messo in quarantena. Ottenere un passaporto per il vostro animale domestico può richiedere circa otto mesi, quindi una pianificazione anticipata è essenziale.

Per saperne di più

Carte in regola per il vostro cucciolo

Tatuaggio e microchip Come dicevamo, oltre ad applicare una targhetta identificativa sul collare del vostro cucciolo con i vostri dati di contatto per assicurarvi che vi sia restituito in caso di perdita, la legge impone che il cucciolo sia tatuato o abbia il microchip. Per maggiori informazioni, leggete l'articolo sul microchip. Alcuni proprietari scelgono di far tatuare il proprio cane nella parte interna dell'orecchio o di una delle zampe posteriori, ma al giorno d'oggi il microchip è considerato la via più efficace per collegare permanentemente gli animali domestici ai loro proprietari, aumentando considerevolmente le possibilità di restituzione in caso di smarrimento, fuga o furto.

Per saperne di più

[ ↑ skip to content ↑ ]