[ ↓ skip to navigation ↓ ]

Aiutatelo a socializzare

Fate socializzare il vostro cucciolo e la sua vita inizierà nel migliore dei modi

Socializzazione: sembra proprio una parola molto importante. E infatti lo è, quando si tratta di assicurare che il vostro cucciolo diventi un cane adulto in grado di vivere la sua vita appieno.

Ora che avete adottato un cucciolo, gli dovete l'impegno di assicurarvi che cresca bene, che diventi un cane ben integrato, a suo agio in compagnia delle persone e degli altri animali.

Non è mai troppo presto per insegnargli a socializzare

I benefici di una socializzazione precoce non possono mai essere sottolineati abbastanza, ma la buona notizia è che si tratta di un obiettivo facile e divertente sia per voi che per il vostro cucciolo. Tutto ciò che dovete fare è portarlo in giro più che potete e il prima possibile. Poiché le prime vaccinazioni vengono somministrate già all'età di sei settimane, è possibile cominciare a portarlo in giro da subito. Un consiglio, però: non cercate di fare tutto e subito, ma cercate di introdurre nuove esperienze nella vita del vostro cucciolo poco alla volta, almeno all'inizio.

Il cucciolo e gli altri

Per quanto possa sembrare ovvio, ricordatevi che le persone sono differenti per età, figura, dimensioni. E il cucciolo dovrà avere a che fare con tutti. Abituatelo al contatto con gli estranei, ma fate attenzione che non lo spaventino con dimostrazioni d'affetto troppo esuberanti.

È importante che il cucciolo si abitui anche al contatto con i bambini. Se non avete bambini in casa, portatelo fuori in mezzo a loro. Un suggerimento utile è quello di portarlo nei paraggi delle scuole: i bambini saranno subito entusiasti di sommergere il vostro adorabile cucciolo di coccole. Non dimenticate però che i cuccioli si stancano in fretta, quindi assicuratevi che gli incontri con le altre persone siano piuttosto brevi e date al cucciolo il tempo di riposare.

Fatelo stare con altri cani

Un aspetto cruciale della socializzazione è far incontrare il vostro cucciolo con altri cani e altri cuccioli. Assicuratevi però che questi ultimi siano anch'essi ben socializzati: una brutta esperienza potrebbe avere sul cucciolo un impatto traumatico che potrebbe durare tutta la vita.

Stando a contatto con cani adulti, il vostro cucciolo imparerà a rispettare gli anziani, fino al punto di arrivare persino a farsi "sgridare" da un cane più adulto se si agita un po' troppo.

Fate attenzione, però, che il vostro cucciolo non venga sopraffatto da un esemplare più grande e giocherellone. L'ultima cosa che volete è avere un cucciolo terrorizzato, quindi assicuratevi di essere nei paraggi per potervi accovacciare al suo livello e fornirgli un riparo sicuro se necessario.

Non c'è ragione per non far incontrare al vostro cucciolo altri amichetti a quattro zampe come gatti, cavalli e persino animali da cortile. Esporlo a contatti di questo tipo vi ricompenserà permettendo al cucciolo di diventare un adulto amichevole e sicuro di sé.

Il cucciolo e il mondo esterno

Come parte del processo di socializzazione, cercate di far abituare il cucciolo ad ambienti, aspetti e suoni diversi. Con un animale che socializza bene con gli umani, si tratta di una cosa che avviene naturalmente. Fare in modo che si abitui alla città, alla campagna, al traffico e a viaggiare in auto dovrebbe essere piacevole sia per voi che per lui; cercate solo di non fare troppo e tutto insieme.

Se desiderate avere informazioni più dettagliate sul tema della socializzazione, il veterinario sarà lieto di consigliarvi delle letture di approfondimento. Potreste anche considerare l'opportunità di iscrivervi ai corsi di socializzazione che molti veterinari tengono e la cui frequenza è consigliata quando il cucciolo ha tra le 12 e le 18 settimane.

[ ↑ skip to content ↑ ]