[ ↓ skip to navigation ↓ ]

Come cambiano le esigenze dei gatti anziani

Alcuni gatti anziani tendono ad aumentare di peso e a diventare obesi. Addirittura alcuni iniziano a mangiare meno ma nonostante ciò prendono peso. In questi casi è importante verificare se siano affetti da patologie associabili a modifiche del comportamento o del metabolismo e alla ridotta attività fisica.

L'aumento di peso può causare una serie di patologie, come ad esempio problemi cardiaci, respiratori, del tratto urinario, cutanei e articolari, che nei gatti anziani possono risultare particolarmente gravi. Passare a un alimento ipocalorico e misurare la quantità di cibo che somministri al tuo gatto può aiutarlo a perdere peso.

Tuttavia, può anche accadere che un gatto anziano perda peso pur continuando a mangiare normalmente. In questi casi l'animale potrebbe essere affetto da una patologia cardiaca, da una disfunzione della tiroide o da diabete mellito.

Alcuni gatti anziani invece mangiano meno e perdono peso a causa di una dolorosa parodontite (una malattia che interessa denti e gengive) o di una patologia renale.

Qualsiasi alterazione anomala del peso del tuo gatto anziano deve essere segnalata al veterinario.

Per mantenere il tuo gatto anziano in salute il più a lungo possibile, è importante che tu tenga conto delle esigenze specifiche per la sua fascia di età. Ad esempio, antiossidanti e olio di pesce promuovono la vitalità e la funzionalità cerebrale, mentre livelli controllati di minerali favoriscono una salute ottimale dei reni e delle vie urinarie.

Un'alimentazione studiata su misura per i gatti anziani può aiutare il tuo animale a combattere i sintomi dell'invecchiamento. Il nuovo Hill’s™ Science Plan™ Senior 11+ Healthy Ageing è disponibile nei formati secco e umido, con un gusto irresistibile che il tuo gatto amerà.

Leggi qui per maggiori informazioni sull'alimentazione Hill’s studiata su misura per i gatti anziani.

[ ↑ skip to content ↑ ]