Hill's Logo

Fasi della vita del gatto: prendersi cura del gatto in ogni fase della sua vita

Pubblicato da
min tempo di lettura

Trova l'alimento che soddisfa le esigenze del tuo animale.

Find a dog food that fits your pet’s needs

Find a cat food that fits your pet’s needs

Quando si pensa alle fasi di crescita del gatto, è facile distinguere un gattino da un gatto adulto o in età anziana. È comune pensare che una volta raggiunta l'età adulta, non ci sia più troppa differenza nella cura del gatto giovane-adulto. Ti sorprenderà scoprire che, secondo l'International CatCare, i gatti attraversano ben sei fasi di crescita diverse, ognuna delle quali ha le proprie caratteristiche e le proprie necessità alimentari. Continua a leggere l'articolo per scoprire in quale fase della vita si trova il tuo gatto e per sapere come puoi prendertene cura al meglio. Ricorda che alcuni gatti crescono prima di altri, perciò è importante chiedere consigli al tuo veterinario per assicurarsi che il tuo felino stia crescendo nel modo giusto.

Fase gattino (da zero a sei mesi)

Small orange tabby kitten sleeps on a green blanket.

Un cucciolo è un gatto che ha la stessa età di un bambino. Tuttavia, i gattini crescono e si sviluppano più velocemente degli esseri umani. Durante i primi sei mesi di vita, un gattino attraversa abbastanza rapidamente le fasi di crescita simili a quelle dell'uomo: da neonato a bambino piccolo, a bambino in età prescolare, fino a bambino grande.

  • Aspetto: i gattini si riconoscono facilmente. Sembrano proprio dei piccoli gatti. Nei primi mesi di vita hanno orecchie corte, mentre la coda inizia a crescere per essere più proporzionata al loro corpo che cambia.
  • Carattere: i gattini imparano continuamente e scoprono il mondo che li circonda. All'inizio, sono indifesi e si affidano completamente alla madre o a chi si prende cura di loro per ogni aspetto della loro protezione e della loro cura. Man mano che crescono, sviluppano le capacità necessarie per esplorare l'ambiente in cui si trovano con grande curiosità. Grazie alla mancanza di paura e alla loro energia, i gattini possono sembrare indisciplinati e dispettosi.
  • Cura e addestramento: di solito, al momento dell'adozione un gattino è completamente svezzato e mangia già alimenti solidi. Inoltre, sono molto agili e capaci di arrampicarsi, saltare, giocare ed entrare ovunque, e dovranno imparare che alcuni oggetti ed alcune attività non sono adatte a loro. I gattini richiedono molta pazienza e supervisione. Prima di adottare un cucciolo, dovrai assicurarti che la tua casa sia a prova di gattino, bloccando condotti di ventilazione e altri punti pericolosi che sono abbastanza bassi da essere raggiunti dal tuo felino, allontanando fili e cavi elettrici dalla sua portata e assicurando zanzariere e gattaiole per evitare che scappino.

Di solito i gattini in adozione hanno già ricevuto i primi vaccini, ma potrebbero essere pronti per una dose booster intorno ai quattro mesi d'età. Rivolgiti al veterinario per sapere qual è il momento migliore per sterilizzare o castrare il tuo gattino. Il tuo veterinario può parlarti delle varie opzioni e del piano di vaccinazione quando il gattino viene sottoposto al primo esame di controllo. Il veterinario può anche aiutarti a scegliere i migliori metodi per combattere pulci e altri parassiti.

Dovrai insegnare al gattino ad usare la lettiera, ma ricorda che per lui questo comportamento è istintivo e lo impara dalla madre, perciò l'addestramento consiste semplicemente nel ricordargli che deve utilizzare la lettiera quando ne ha bisogno, posizionandolo all'interno nel momento indicato. L'addestramento del gattino si concentra soprattutto sulla socializzazione con le persone e con gli altri animali, stabilendo regole di casa e limiti comportamentali.

  • Bisogni nutritivi: i gattini hanno bisogno della giusta quantità di proteine per la crescita e lo sviluppo, senza di esse potrebbero sorgere problemi quali il sottosviluppo o altre condizioni di salute. È consigliato dare ai cuccioli alimenti appositamente pensati per gattini in rapido sviluppo. I gattini possono anche mangiare pasti più piccoli e frequenti durante il giorno rispetto ad un gatto adulto, per stare al passo con il loro rapido metabolismo. Ricorda di adattare il programma di alimentazione alla loro fase di vita, per evitare problemi di sovrappeso.

Fase gatto giovane (dai sei mesi ai due anni)

L'età giovane del gatto corrisponde all'adolescenza degli umani. Durante questa fase, il gatto perde il proprio aspetto "infantile" e raggiunge la maturità fisica e sessuale; dimenica la sua personalità da cucciolo e assume il suo vero temperamento.

  • Aspetto: durante questa transizione, il gatto giovane può attraversare una strana fase di picchi di crescita che lo fanno sembrare lungo e smilzo.
  • Carattere: si tratta di una fase transitoria della vita dei gatti, durante la quale il giovane gatto dovrebbe calmarsi e dimenticare il turbolento carattere da cucciolo, imparando a comportarsi come un gatto adulto. Una volta arrivati all'età di circa 18 mesi, il gatto sarà probabilmente molto più calmo.
  • Cura e addestramento: il piano di vaccinazione stabilito dal veterinario dovrà continuare. Quando il tuo gattino si calma e mette da parte il suo comportamento indisciplinato, richiederà molta meno supervisione. L'addestramento in questa fase consiste di solito nel rafforzare le regole e i limiti e nel continuare la socializzazione.
  • Bisogni nutritivi: raggiunto l'anno d'età, i nostri felini passano dall'alimentazione per gattini a quella per gatti adulti. Scegliere tra croccantini per gatti adulti o alimenti in scatola (umido) è una questione di gusti personali. In ogni caso, la formula per gatti adulti dovrebbe venire incontro alle loro esigenze nutrizionali. Non è raro per i gatti in questa fase di crescita di ingrassare dopo essere stati sterilizzati o castrati, perciò dovranno essere tenuti sotto controllo per non rischiare di ipernutrirli. Il tuo veterinario ti accompagnerà nel post-operazione, se decidi di sottoporre il tuo felino alla sterilizzazione.

Fase gatto nel fiore degli anni (da tre a sei anni)

In questa fase, il tuo gatto è nel fiore dei suoi anni: l'equivalente dei venti e trenta anni nell'uomo.

  • Aspetto: un gatto in questa fase dovrebbe essere in piena salute e benessere fisico. I gatti raggiungono in questa fase l'altezza e la lunghezza massima e dovrebbero essere pieni ma non in sovrappeso, con un corpo snello e un manto sano e lucente.
  • Carattere: a questo punto, il tuo gatto avrà raggiunto il suo carattere adulto, che cambia da gatto a gatto. Escludendo malattie o disturbi del comportamento, la personalità del tuo gatto è quella che avrà per il resto della sua vita. Dovrebbe essere attivo e giocherellone, con abitudini e territori ben stabiliti.
  • Cura e addestramento:nonostante questa sia la fase della loro massima salute, prendersi cura dei gatti adulti nel fiore degli anni include esami regolari. In questa fase il gatto dovrebbe essere completamente addestrato ma ogni tanto potrebbe spingersi oltre i limiti: si tratta di casi in cui dovrai ricordargli le regole di casa. Se a questo punto il gatto non ha superato particolari problematiche comportamentali, potresti dover consultare un addestratore professionista per correggere il suo comportamento e rivolgerti al veterinario per escludere possibili cause mediche. Se scegli di adottare un gatto adulto, puoi ancora addestrarlo. I gatti, al contrario dei cani, sono naturalmente più indipendenti, perciò potrebbe sembrare difficile addestrarli, ma è decisamente fattibile, solo con un po' di pazienza.
  • Bisogni nutritivi: raggiunto l'anno d'età, i nostri felini passano dall'alimentazione per gattini a quella per gatti adulti. Scegliere tra croccantini per gatti adulti o alimenti in scatola (umido) è una questione di gusti personali. In ogni caso, una formula standard per gatti adulti dovrebbe venire incontro alle loro esigenze nutrizionali. Il fabbisogno energetico diminuisce dopo la sterilizzazione, perciò è importante assicurarsi che il gatto non venga iperalimentato. Il tuo veterinario ti accompagnerà nel post-operazione, se decidi di sottoporre il tuo felino alla sterilizzazione.

Fase gatto maturo (dai sette ai dieci anni)

Un gatto maturo è come un uomo di mezza età a quaranta o cinquant'anni.

Older Scottish Fold cat looks at her crossed paws on old, torn up chair.
  • Aspetto: il tuo gatto maturo può sembrare un gatto nel fiore degli anni, soprattutto se continua ad essere attivo. I gatti in questa fase sono più inclini a prendere peso e a diventare obesi, perciò non è strano che aumentino di taglia e che il loro manto inizi a perdere parte della sua lucentezza.
  • Carattere: nonostante alcuni gatti rimangano attivi e giocherelloni durante i loro anni di maturità, non è strano che alcuni diventino più sedentari e tranquilli.
  • Cura e addestramento: come per i gatti adulti più giovani, potrebbe essere necessario un addestramento rafforzato di tanto in tanto, ma non spesso. Prendersi cura dei gatti in quest'età matura richiede più impegno, poiché sono più a rischio di obesità e di problemi di salute legati a quest'ultima, come il diabete e la pressione alta, ma anche perché sono a rischio di tumori e altre malattie, ad esempio legate a fegato e tiroide. I gatti adulti dovrebbero essere sottoposti a esami regolari presso il veterinario e monitorati attentamente a casa per possibili segni di malattie, come perdita di peso, vomito o diarrea.
  • Bisogni nutritivi: i gatti maturi hanno bisogno di una serie di sostanze nutritive per mantenere il loro corpo in forma, tra cui le vitamine C ed E per rafforzare il loro sistema immunitario. Se il tuo gatto tende a mettere su qualche chilo, potresti dover regolare la sua alimentazione in base alla sua attività o scegliere alimenti pensati per gatti sedentari.

Fase gatto senior e geriatrico (dagli undici anni in su)

I gatti anziani sono divisi in due fasi di vita. I gatti che hanno tra gli undici e i quindici anni sono considerati gatti senior ed hanno più o meno la stessa età degli uomini tra i sessanta e i settant'anni. I gatti dai quindici anni in su sono considerati gatti geriatrici.

  • Aspetto: i gatti senior mostrano di solito i classici segni dell'età, come la comparsa di peli bianchi e la perdita di lucentezza dei loro manti. Queste caratteristiche diventano più pronunciate con il tempo.
  • Carattere: i gatti in questa fase avanzata rischiano di contrarre le malattie e le condizioni descritte in precedenza e sono anche inclini a sviluppare artrite o altri problemi articolari. Ciò potrebbe rallentare il gatto e potrebbe anche incidere sull'uso della lettiera, soprattutto se quest'ultima presenta pareti alte che diventano difficili da superare o se si trova in una posizione nascosta.
  • Cura e addestramento: prendersi cura di gatti senior e geriatrici può essere una vera sfida. I gatti anziani dovrebbero essere controllati attentamente e sottoposti ad esami regolari, per valutare possibili problemi di salute. In questa fase, è importante concentrarsi sul comfort e sulla salute dei nostri felini. Assicurati che la lettiera sia facile da usare e che le ciotole di acqua e croccantini siano facili da raggiungere. Molti gatti in età avanzata vivono a lungo e conducono vite abbastanza attive, ma il momento dei giochi potrebbe essere alquanto ridotto. La buona notizia è che il tuo gatto potrebbe essere più interessato alle coccole, una buona occasione per approfondire il vostro rapporto.
  • Bisogni nutritivi: se il tuo gatto sviluppa problemi di salute, il veterinario potrebbe consigliarti un'alimentazione terapeutica per gatti. Altrimenti, una buona alimentazione per gatti senior dovrebbe venire incontro a tutte le sue esigenze nutritive. Se il tuo gatto non beve abbastanza acqua, il veterinario potrebbe consigliarti di passare ad un'alimentazione umida per favorire la sua idratazione.

I gatti attraversano un gran numero di cambiamenti nel corso della loro vita; è importante riconoscere la fase di crescita del tuo gatto per personalizzare le sue cure e garantire salute, nutrimento e qualità di vita ottimali, in questo modo potrete condividere tutte le gioie che la vita vi regala.

Autrice

Jean Marie Bauhaus

Jean Marie Bauhaus

Jean Marie Bauhaus è un'amante degli animali, una pet blogger e una scrittrice di Tulsa, Oklahoma (USA), dove solitamente scrive sotto la supervisione dei suoi amici pelosi.

Articoli correlati